LE METEORE DI MAGGIO : LE ALFA SCORPIDI E LE ETA AQUARIDI .

Maggio si presenta come uno dei mesi migliori per l’osservazione delle piogge meteoriche , comunemente dette stelle cadenti.

I detriti rilasciati dal passaggio di una cometa attratti dalla gravità della Terra generano lo sciame meteorico.

I detriti rilasciati dal passaggio di una cometa attratti dalla gravità della Terra generano lo sciame meteorico.

In termini astronomici uno sciame meteorico è un fenomeno che consiste nella caduta di un elevato numero di meteore. Esso si origina quando la Terra , durante il moto di rivoluzione intorno al Sole, attraversa la scia di detriti rilasciati dal passaggio di una cometa ,i quali attratti dalla gravità terrestre precipitano in atmosfera e incendiandosi per mezzo della forza di attrito emettono una spettacolare scia luminosa di colore diverso a seconda della loro composizione chimica.

Le Alfa Scorpidi fanno parte  del sistema delle Scorpidi/Sagittaridi . Si caratterizzano per l’elevata luminosità e i colori molto suggestivi.  Il loro radiante, ossia il punto  della volta celeste da cui sembra abbiano origine, si trova  nella costellazione dello Scorpione nei pressi di Antares ed è visibile dalla mezzanotte all’alba . Il momento migliore per le osservazioni è intorno alle 02:30 am . Il picco massimo dello sciame si avrà nella notte tra il 2 e il 3 maggio ma anche nelle notti successive si potrà ammirare uno spettacolo molto suggestivo.

Per osservare le Alfa Scorpidi bisognerà volgere lo sguardo verso Sud nei pressi della stella rossa Antares dello Scorpione.

Mappa celeste per l'individuazione delle Alfa Scorpidi .

Mappa celeste per l’individuazione delle Alfa Scorpidi .

Le Eta Aquaridi (η Aquaridi) invece sono uno sciame meteorico che si ritiene sia originato dai detriti della Cometa di Halley. Esse non sono meteore costituenti uno sciame particolarmente intenso ed inoltre sono visibili in orari non particolarmente favorevoli in quanto il massimo della loro visibilità avviene nelle ore precedenti l’alba . Il radiante si trova nei pressi dell’omonima stella η Aquari nella parte alta della costellazione dell’acquario. Sorge dopo le 02.00 am verso est ed è visibile fino all’alba . L’orario migliore per osservarle è tra le 3 e le 5 del mattino.

Lo sciame è attivo da metà aprile a fine maggio con un aumento della frequenza dal 03 al 10 maggio. Il picco massimo è previsto nella notte tra il 5 e il 6 maggio.

Mappa celeste per l'individuazione delle Eta Aquaridi .

Mappa celeste per l’individuazione delle Eta Aquaridi .

Per le osservazioni come sempre bisogna posizionarsi lontano da fonti luminose .

Quest’anno lo spettacolo delle stelle cadenti sarà favorito da migliori condizioni di visibilità in quanto la Luna sarà nella fase di novilunio l’11 maggio e quindi le notti caratterizzate dall’aumento dell’attività dello sciame non subiranno troppo il disturbo dovuto alla luminosità del nostro satellite .

Pioggia meteorica.

Pioggia meteorica.

LE METEORE DI MAGGIO : LE ALFA SCORPIDI E LE ETA AQUARIDI .ultima modifica: 2021-05-03T10:46:46+02:00da dalvin1977
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento